Una famiglia felice

UN’ALTRA CRISI! Monologo di Viola, nell’interpretazione di Chiara S. Brunetta.

Il ricordo, quando è triste, diventa rimpianto.

I ricordi svaniscono, il rimpianto no. Un rimpianto è per sempre, mi dice Viola.

Viola mi racconta di come ha perduto le sue certezze e di come, questo, è solo un passaggio per rinascere a vita nuova.

Chi siamo? Credere di saperlo non ci aiuta, dobbiamo affrontare i nostri demoni. E poi, saperlo è solo il primo passo per non essere più ciò che siamo e diventare quello che dobbiamo essere.

Il suo è un percorso iniziatico, il suo Virgilio si chiama Mario. Passare attraverso il dolore dell’impotenza è il primo passo per dimenticare. Dimenticare è come morire. Morire per poter rinascere.

Il dolore dell’impotenza ha un nome, Viola.

ANTONIO SPARASCIO